Tar Lazio: “il Decreto sicurezza bis viola il diritto internazionale”

Dopo 13 giorni di trattative, la nave Open Arms può entrare in acque territoriali italiane dopo aver vinto il ricorso presentato il 13 agosto al Tar (Tribunale amministrativo regionale) del Lazio contro il cosiddetto Decreto sicurezza bis.

Il tribunale ha rilevato una violazione, da parte del decreto, del diritto internazionale del mare relativo al soccorso in mare, ed ha riconosciuto le condizioni “di eccezionale gravità ed urgenza” nelle quali ha operato Open Arms durante il soccorso.

La sentenza non ha valore generale ma costituisce un precedente legale importante per le operazioni di soccorso in mare, e di fatto potenzialmente sospende il Decreto sicurezza bis.

Da Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + otto =